Editoria, Ezio Mauro: “Il Web diventerà presto 24 ore su 24”

Pubblicato il 23 Novembre 2010 0:47 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2010 0:48

”Tutto il mondo dell’informazione dieci anni fa ha sbagliato a non far pagare il web perchè è passata la falsa credenza che l’informazione sia senza prezzo e dunque senza valore. Non è stato fatto e non puoi più risalire la corrente. Quindi ‘Repubblica’ su web è il flusso che Giuseppe Smorto guida con una dedizione anche fisica totale e con una squadra di giovani molto bravi”. E’ uno dei passaggi dell’intervista al direttore del quotidiano Repubblica, Ezio Mauro, pubblicata sul numero di novembre di ‘Prima Comunicazione’.

”Le sezioni nuove – aggiunge Mauro – stanno andando benissimo e il distacco dai concorrenti sta crescendo. Il web è un giornale continuo che presto diventerà 24 ore 24, sette giorni su sette”. Per quanto riguarda gli utenti di Repubblica.it, Mauro sottolinea ancora che ”il giornale sul web incrocia quello di carta solo nel 30% degli utenti. Tutto il resto è una manna che cade dal cielo, un pubblico più largo, più giovane, più acculturato tecnicamente e che comincia ad assaporare il cibo giornalistico di ‘Repubblica”’.