Emicrania, mal di testa e cuore sono legati: all’origine un’anomalia cardiaca

Il mal di testa può dipendere anche dal cuore. Alcuni tipi di emicrania infatti sono legati ad una malformazione cardiaca. In sostanza per un’anomalia congenita si verifica che le due camere atriali comunicano attraverso una piccola fessura di forma ovale.

Durante la vita fetale è un fenomeno normale e l’apertura permette la circolazione del sangue prima i polmoni inizino a funzionare a dovere. Quando il bimbo nasce però l’anomalia scompare e si forma la parete divisoria o “setto” che mantiene separati i due atri.

Quando c’è una comunicazione tra gli atri, le sostanze chimiche disciolte nel sangue passano da una camera all’altra: il fenomeno è frequente tra i soggetti che soffrono di mal di testa.

Questa malformazione cardiaca è la più frequente tra le cardiopatie congenite e ha assunto varie denominazioni: difetto interatriale, comunicazione interatriale o anche pervietà del forame ovale.

To Top