Enjoy (Eni) lascia Catania. Il sindaco: “Troppi furti e danneggiamenti. Alcuni cittadini sono incivili”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 aprile 2019 12:45 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2019 12:45
Enjoy (Eni) lascia Catania. Il sindaco: "Troppi furti e danneggiamenti. Alcuni cittadini sono incivili"

Enjoy (Eni) lascia Catania. Il sindaco: “Troppi furti e danneggiamenti. Alcuni cittadini sono incivili” (Foto Ansa)

CATANIA  –  Scarso utilizzo, furti e vandali: Enjoy, il servizio di car sharing di Eni, lascia Catania. Lo annuncia la stessa multinazionale italiana dell’energia. In una nota Eni conferma “con rammarico che a partire dal prossimo 20 maggio il servizio di car sharing Enjoy non sarà più attivo presso la Città di Catania”.

La società, infatti, “malgrado il continuo sforzo volto a fornire un servizio innovativo e sempre efficiente, è costretta a registrare un numero di cittadini interessati decisamente inferiore alle attese e di conseguenza un basso livello di utilizzo dei veicoli”.

“Inoltre, e non da ultimo – prosegue l’Eni – il numero elevato di atti vandalici compiuti ai danni della flotta auto di Enjoy ha definitivamente convinto Eni ad abbandonare l’esperienza di Catania. “Eni – conclude la nota – desidera ringraziare il Comune di Catania per l’eccellente ospitalità e i cittadini catanesi che hanno utilizzato e comunque rispettato il servizio Enjoy”.

“Non possiamo che prendere atto – ha commentato il sindaco Salvo Pogliese – che la decisione di EnJoy è causata dai troppi furti e dai danneggiamenti. Quanto sta accadendo è il segno dell’ inciviltà in cui alcuni cittadini vivono a scapito di tutti”.

Enjoy era arrivata a Catania due anni fa con 200 veicoli, 170 Fiat 500 e 30 scooter MP3 Piaggio. Le 500 avevano libero accesso e transito alle ZTL e potevano essere parcheggiate gratuitamente negli spazi delimitati dalle strisce blu. (Fonte: Ansa)