Nuova eruzione dell’Etna con fontana di lava dal cratere sudest. Nuova fase eruttiva con nube di fumo alta 6 km VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2021 11:29 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2021 11:29
Etna, nuova eruzione del vulcano con fontana di lava dal cratere sudest

Etna, nuova eruzione del vulcano con fontana di lava dal cratere sudest. Nube di fumo alta 6 km VIDEO

E’ passata a fontana di lava la nuova fase eruttiva del cratere di Sud-Est del Etna, con un forte aumento del tremore interno dei condotti magmatici dell’edificio vulcanico. Emerge anche una colata lavica che si riversa nella Valle del Bove ed ha raggiunto quota 2.800 metri.

Nuova fase eruttiva sull’Etna oggi 12 marzo

Il fenomeno, il 12esimo dal 16 febbraio scorso, è stato osservato a partire dalle 8.40 dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo (Ingv-Oe) di Catania. L’attività produce una nube eruttiva che raggiunge un’altezza di circa 6 chilometri sul livello del mare e che il vento sospinge verso Est procurando una ricaduta di cenere sul versante orientale del vulcano.

Ai crateri Voragine, Bocca nuova e di Nord-Est è presente un’attività esplosiva intra-craterica. Forti boati sono avvertiti da grandi distanze. L’aeroporto internazionale di Catania, al momento, è pienamente operativo. 

L’Etna non si ferma

Due giorni fa, il 10 marzo, il flusso lavico ha raggiunto una quota di circa 2.200 metri. L’attività stromboliana era ripresa il giorno prima, alle 17.30 con la sorgente del tremore localizzata a una profondità di 2500 metri. Solo nella prima settimana di marzo, rileva l’Ingv, sono avvenuti tre intensi eventi parossistici al Cratere di Sud-Est dell’Etna, che hanno prodotto alte fontane di lava, colonne eruttive con ricadute di materiale piroclastico in zone sottovento, e colate di lava in zone non abitate.