Facebook: aumentano gli iscritti, ma negli Usa cala l’indice di gradimento

Pubblicato il 20 luglio 2010 17:08 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2010 17:57

Facebook continua a guadagnare nuovi iscritti, ma un’indagine evidenzia che negli Stati Uniti si colloca tra gli ultimi posti nella classifica di gradimento da parte degli utenti. Lo rivela l’American Customer Satisfaction Index (ACSI), l’indice per misurare il giudizio sul servizio offerto, redatto dalla Business School dell’Universita’ del Michigan che per la prima volta ha inserito nel rapporto la categoria dei ”media sociali”.

Stando allo studio, Facebook si è piazzata tra le aziende che hanno ottenuto il punteggio più basso, totalizzando 64 punti su 100, al di sotto degli 80 di Google, dei 77 di Bing e dei 76 di Yahoo!. Il sito di Wikipedia si e’ attestato a quota 77 e quello di Youtube a 73. Peggio di Facebook solo l’altro social network, Myspace, che si ferma a 63 punti su 100.

Secondo il rapporto, sulla reputazione di Facebook hanno inciso pesantemente le preoccupazioni riguardo la tutela della privacy, i cambiamenti apportati alla struttura e la presenza di troppa pubblicità. La ricerca evidenzia, inoltre, che il social network si è classificato allo stesso livello delle compagnie aeree e via cavo, che in questo tipo di indagini hanno generalmente un punteggio basso. In base alle ultime rilevazioni della società di misurazioni online comScore, negli Stati Uniti Facebook ha raggiunto i 141,6 milioni di utenti, l’84% in più rispetto a un anno fa.