Farmaceutici/Merck compra Schering, nasce un nuovo colosso mondiale

Pubblicato il 9 Marzo 2009 13:29 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2009 15:28

Sta per nascere un nuovo gigante dell’industria farmaceutica, il secondo evento in poco più di un mese, dopo la mega Pfizer. Sarà il frutto della fusione, annunciata lunedì mattina, tra Merck e la rivale Schering-Plough. L’acquisizione sarà fatta parte con contante e parte con azioni, per un valore di 41,1 miliardi di dollari.Il prezzo pattuito rappresenta un premio del 34% sul valore di chiusura di Schering Plough nell’arco degli ultimi trenta giorni. La nuova società si chiamerà Merck.

Il 26 gennaio scorso, l’altro grande gigante dell’industria farmaceutica mondiale, Pfizer, aveva annunciato l’acquisto della rivale Wyeth per 68 miliardi di dollari.

Secondo Merck, l’operazione produrrà sinergie per circa 3,5 miliardi di dollari l’anno a partire dal 2011. Il contributo alla generazione degli utili operativi sarà «modesto» a partire dal primo anno intero dopo la finalizzazione dell’accordo e «significativo» nel corso degli anni seguenti. Schering-Plough vanta nel suo paniere alcuni farmaci entrati nella fase finale di test. Si tratta di prodotti che, secondo le stime del gruppo comunicate ad un incontro delle scorso novembre con gli analisti, potrebbero generare ricavi per 6 miliardi di dollari. Con l’acquisto di Schering-Plough, Merck raddoppia quindi a 18 il numero dei nuovi medicinali in fase di sperimentazione finale

“Sta per nascere  un leader globale nel campo della salute, strutturato per una crescita e un successo sostenibili” , ha detto Richard Clark, presidente di Merck. “La nuova azienda disporrà di  un catalogo formidabile di nuovi prodotti, già in commercio e ancora in preparazione”