Festival di Sanremo 2018, parola d’ordine #Gnigni. The Jackal chiamano, Favino risponde

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2018 11:43 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 11:43
La parola d'ordine dei The Jackal. Ecco perché Favino ha detto #Gnigni a Sanremo

Festival di Sanremo 2018, parola d’ordine #Gnigni. The Jackal chiamano, Favino risponde

SANREMO – Lo scorso anno era “termostato”, quest’anno la parola d’ordine è #gnigni. E Pierfrancesco Favino si è prestato al gioco: l’attore ha infatti inserito la parola non sense, suggerita dai The Jackal, nel suo discorso di apertura sul palco di Sanremo. Il pubblico è esploso in una fragorosa risata. E anche gli sciacalli di Napoli hanno esultato pubblicando un video di risposta su YouTube.

Non è la prima volta che i The Jackal riescono a fare irruzione all’Ariston. Lo scorso anno erano riusciti a convincere alcuni partecipanti al Festival a pronunciare, fuori contesto, la parola “termostato”. Quest’anno il loro “infiltrato” è Pierfrancesco Favino. O meglio il suo presunto sosia: la gag ha infatti origine dal finto rapimento di Favino messo in scena proprio dai The Jackal, che avrebbero sostituito l’attore con il loro sodale Fru, mascherato da Favino.

La scusa: “Siamo stanchi della partecipazione passiva. Intere generazioni costrette a guardare il Festival di Sanremo senza avere la minima possibilità di esprimersi mentre sul palco salivano persone come Gabriel Garko e Belen Rodriguez”.

Ecco il video dell’Operazione Sanremo dei The Jackal.