Fiat, Marchionne: “Non manderemo a casa nessuno in Italia”

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 1:51 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 1:52

fiatAUBURN HILLS – ”Siamo impegnati a non mandare nessuna a casa” in Italia, a ”non licenziare”. Lo afferma l’amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, che rispondendo a una domanda sul reintegro dei cassaintegrati risponde: ”Quando arriverà l’industrializzazione dei prodotti rientreranno tutti quanti”.

Sergio Marchionne ammette: ”Ho resistito alle richieste per più capitale”. L’a.d. di Fiat e Chyrsler lo dice dopo che il presidente di Fiat, John Elkann, sorridendo ha affermato che il ”problema è che Sergio non vuole capitale”. Il finanziamento del piano industriale quinquennale è stato uno dei temi al centro delle domande degli analisti. Il piano non include aumenti di capitale.