Foto ritoccate di modelle e star: la Francia dice basta, “portano all’anoressia”

Pubblicato il 22 Settembre 2009 12:25 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2009 12:25

Basta con le foto ritoccate per far apparire modelle e donne dello spettacolo più magre e sexy. Valérie Boyer, deputata del partito conservatore UMP di Nicolas Sarkozy, assieme a una cinquantina di colleghi parlamentari, ha proposto all’Assemblea francese una legge per combattere quella che viene considerata «un’immagine distorta dei corpi femminili nei mass media».

Le immagini ritoccate di donne che sembrano super magre e bellissime porterebbero infatti a dei complessi di inferiorità che sfocerebbero poi in diverse forme di anoressia.

Sono diversi i casi di modelle più o meno famose che si sono fatte togliere “digitalmente” le manigliette dell’amore o la cellulite, il tutto per apparire in maniera perfetta agli occhi della gente. La stessa Carla Bruni è stata spesso “vittima” del ritocco al computer nella sua passata carriera di top model, così come la bella Keira Knightley che in una foto per una pubblicità ha visto il suo seno aumentare di almeno una taglia.