Francia e p2p/ La lotta al download illegale non si ferma. Presentata la legge Hadopi II: sanzioni sempre severissime ma ora deve deciderle un giudice

Pubblicato il 9 Luglio 2009 17:07 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 17:07

Il governo francese ci riprova. Dopo che il Consiglio costituzionale aveva bocciato la legge Hadopi che punisce il download illegale da Internet, ora viene presentata al Senato per l’approvazione una nuova versione del testo, la Hadopi II. Ancora durissima la linea scelta da Nicolas Sarkozy per combattere la pirateria virtuale, visto che le nuove norme contengono ancora delle sanzioni molto severe.

Quello che cambia è che dopo i fatidici due avvertimenti da parte del provider, al terzo sgarro l’utente non viene immediatamente punito dall’autorità amministrativa, bensì si ritrova ad essere convocato davanti al giudice. Solo dopo il processo si potrà comminare la sanzione che va da una multa fino a trecentomila euro alla condanna a due anni di carcere.