Frattini: “Il Pdl è la casa di Fini, non c’è nessuna polemica”

Pubblicato il 12 Settembre 2009 11:35 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2009 13:20

Nel Pdl non ci sono strappi. I ministri degli Esteri Franco Frattini e per le Politiche comunitarie Andrea Ronchi smorzano le polemiche tra il presidente della Camera e il premier Silvio Berlusconi. «Il Pdl è la casa di Fini», ha detto il titolare della Farnesina, intervenuto a Roma alla prima festa nazionale della Giovane Italia.

«Berlusconi – ha aggiunto Frattini – ha avuto un’intuizione straordinaria e Fini ha concorso con lui. Non posso immaginare di vedere il presidente da nessun’altra parte», ha concluso il capo della diplomazia italiana, ricordando che Fini e Berlusconi si incontreranno già oggi al G8 dei presidenti della Camere.

Sulla stessa lunghezza d’onda il ministro per le Politiche comunitarie Andrea Ronchi: «Ma quale strappo, si tratta soltanto – ha detto prima del suo intervento alla festa della Giovane Italia – di osservazioni condivisibili da tutti. È uno stimolo positivo per alimentare il dibattito nel Pdl». Ronchi ha ricordato che Fini è il co-fondatore del Pdl e tutti i teoremi e le ipotesi sono pura fantasia.