G20. No a svalutazioni competitive e protezionismi

Pubblicato il 5 Settembre 2015 19:03 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2015 19:03
Il G20 finanziario

Il G20 finanziario

TURCHIA, ANKARA – Il G20 finanziario ribadisce l’impegno ad “evitare svalutazioni competitive e a resistere a ogni forma di protezionismo”. E’ quanto si legge nel comunicato finale.

Nel corso del vertice  c’è stata una analisi “degli sviluppi della situazione economica, delle prospettive di crescita” e delle “recenti volatilità dei mercati finanziari”. Nessun riferimento diretto alla Cina.

Nel documento finale si ribadisce anche “l’impegno a muoversi verso un sistema di cambi più determinato dalle forze del mercato” e che riflettano i sottostanti fondamentali economici” e a “evitare persistenti squilibri sui tassi di cambio”.