Gastronomia, Massimo Bottura quarto al premio dei migliori chef del mondo

Pubblicato il 18 Aprile 2011 23:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2011 23:26

MODENA – Un altro importante riconoscimento internazionale premia l'arte culinaria di Massimo Bottura. Dopo il titolo di 'miglior chef del mondo', che gli era stato conferito dall'Accademia Internazionale della Cucina di Parigi a fine gennaio, il cuoco modenese dell'Osteria Francescana si e' classificato al quarto posto questa sera a Londra nel 'San Pellegrino World's 50 Best Restaurants Guide 2011', gotha dei ristoranti individuato dalla guida che ha goduto del contributo di oltre 800 protagonisti della ristorazione internazionale. Bottura, 49 anni, e' stato tra i piu' applauditi alla Guildhall dalla platea di addetti ai lavori, un riconoscimento ancora piu' prestigioso se si considera che sono gli stessi chef a giudicare l'opera dei colleghi. ''Essere considerati cosi' positivamente da chi condivide questa professione e' straordinario – ha commentato Bottura – cosi' come e' straordinario quello che realizzano i ragazzi del mio staff. I tanti sacrifici che sostengono ogni giorno vengono poi ripagati. Il nostro e' completamente un lavoro di squadra''. L'Accademia internazionale della cucina nei mesi scorsi aveva premiato Bottura come espressione di una sintesi perfetta di ''tradizione, scienza e arte''. Tra i numerosi riconoscimenti gia' ottenuti nel 2010, le due stelle Michelin e il primo posto nella classifica della Guida dei ristoranti Espresso 2011. Pochi giorni fa Bottura e' stato inoltre premiato con la medaglia d'oro del Comune di Modena dal sindaco Giorgio Pighi quale ''interprete straordinario dello spirito modenese, ricercatore appassionato, sintesi di tradizione e innovazione, ma soprattutto creatore ispirato di suggestioni e di emozioni''. ''L'identita' dei suoi piatti e' all'origine della sua cucina: si capisce che e' italiano, emiliano e anche modenese'', aveva commentato in quell'occasione Ezio Vizzari, direttore delle 'Guide dell'Espresso'. .