Generosità di educatori

La meravigliosa antropologia degli insegnanti e degli educatori si è confermata ieri scatenando una generosa discussione (perdono: crivendo col cellulare si è costretti a minimizzare i link) sull’efficacia educativa delle ricerchine scolastiche nell’epoca del copiaincolla da internet.

Sembrano emergerne alcuni insegnamenti pratici:

1. copiare senza capire che cosa si copia non è un esercizio molto efficace dal punto di vista educativo;

2. nella nuova epoca di abbondanza di dati online gli esercizi dovrebbero essere rinnovati per sviluppare senso critico, capacità di confronto tra informazioni, consapevolezza della qualità delle fonti, ecc

3. internet è una ricchezza culturale tale che puó diventare ingestibile e, paradossalmente, eccessiva in chi non abbia fatto un percorso educativo orientato ad apprezzarla invece che darla per scontata (la ricchezza è tale se la riconosci per il suo valore e sai usarla nella giusta misura; ma se non sai quanto vale, che fatica sia costata e quanto sia facile disperderla, non è ricchezza ma banale e temporanea abbondanza).. Difendere e contribuire alla conoscenza comune in rete dipende da quanto se ne sa comprendere il valore.. L’ecologia della rete chiede consapevolezza, che è una risorsa scarsa..


Leggi l’articolo originale su: Luca De Biase

To Top