Germania minaccia Facebook: pronta una causa per la privacy violata

Pubblicato il 21 ottobre 2011 20:30 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 20:37

BERLINO, 21 OTT – Se Facebook non rendera' l'applicazione che permette il riconoscimento dei volti conforme al diritto tedesco ed europeo entro il 7 novembre, dalla Germania partira' un'azione legale contro il piu' grande social-network al mondo.

Lo ha confermato al quotidiano tedesco Tageszeitung il giurista Johannes Caspar, incaricato dall'Autorita' per la protezione dei dati personali della citta'-stato di Amburgo di negoziare la questione, creando un precedente per tutta la Germania.

''Abbiamo trattato a lungo con Facebook – ha spiegato Caspar – e ora e' tempo di prendere una decisione''. ''Se le nostre richieste non saranno accolte, ci troveremo costretti ad adire le vie legali'', ha concluso.

Secondo il giurista di Amburgo, Facebook non rispetterebbe il diritto alla privacy: la funzione che permette di riconoscere i volti nelle foto caricate dagli utenti sul social-network dovrebbe almeno essere approvata espressamente dagli interessati, e non applicata automaticamente a tutti i profili. Finora gli inviti di Caspar al gigante californiano non hanno pero' sortito effetti.