Google: China Unicom rimuove funzione “ricerca” sui cellulari

Pubblicato il 24 Marzo 2010 23:16 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 23:16

China Unicom, il secondo maggiore operatore di telefonia mobile cinese, rimuoverà dei suoi nuovi cellulari la funzione di ricerca di Google, in quella che è – riporta il Financial Times – la prima vera conseguenza della decisione di Mountain View di sfidare Pechino, togliendo la censura e dirottando i navigatori cinesi presso il suo sito di Hong Kong.

Nei cellulari basati sul sistema Android, la piattaforma messa a punto da Google, China Unicom non offirà la possibilità di effettuare ricerche con ‘Google search’.

«Lavoriamo con ogni società che rispetta la legge cinese. Al momento non abbiamo nessuna collaborazione con Google» spiega Lu Yimin, presidente di China Unicom.

«La dichiarazione dell’operatore cinese è la conferma che l’atteggiamento di Google nei confronti della censura in Cina avrà un sostanziale costo commerciale, attraverso la sua esclusione da uno dei mercati a forte crescita per internet sui cellulari» osserva il Financial Times.

In base ai dati disponibili, in Cina 384 milioni di persone utilizzano internet e 745 milioni di persone hanno un cellulare. Molti sono regolari utilizzatori di internet attraverso i propri telefonini.