Google punta anche ai giochi on line, “FarmVille” nel mirino

Pubblicato il 12 luglio 2010 14:57 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 15:28

Google punta a creare un proprio portale di giochi on line e avrebbe investito fra i 100 e i 200 milioni di dollari su Zynga, società “madre” dei celebri Farmville e Mafia Wars di Facebook. Lo scrive TechCrunch citando fonti multiple sull’argomento.

Secondo quanto riportato dal blog specializzato in tecnologia si apre la strada per un ipotetico “Google Games”, il cui lancio potrebbe avvenire quest’anno, ovvero di una serie di giochi online ospitati dal portale del motore di ricerca, proprio come fa il social network di Mark Zuckerberg.

Un altro ”indizio” che secondo TechCrunch porterebbe a Google Games è l’apertura di una posizione lavorativa per ”Product Management Leader” nel settore “Giochi” con sede a Mountain View.

Oltre alla sfida a Facebook, secondo gli esperti ce n’è un’altra rivolta a PayPal: Google potrebbe sostituire il suo sistema di pagamenti on line con la piattaforma di casa propria Google Checkout. Finora nessuna conferma o smentita ufficiale è arrivata da Google o da Zynga.