Gran Bretagna/ Cyber bullismo: perseguitava un’ex compagna su Facebook. Condannata a tre mesi

Pubblicato il 21 Agosto 2009 21:14 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2009 21:16

facebook1Nell’era cybernetica anche offendere qualcuno è più semplice, ma non sempre chi minaccia può passarla liscia. Una ragazza inglese di 18 anni, Keely Houghton, è stata condannata a tre mesi di prigione per aver perseguitato tramite Facebook la sua ex compagna di scuola Emily Moore.

Attraverso le pagine del popolare sito la giovane mandava messaggi minatori all’amica, perseguitandola costantemente. Questo è il primo caso di condanna per molestie tramite un social network.

Per quattro anni Keely ha ossessionato la coetanea ed era già stata condannata due volte per molestie ed aggressione. Nel 2005 aveva assalito Emily fuori dalla scuola ed era stata espulsa dall’istituto. Due anni aveva cercato di sfondare la porta di casa dell’ex compagna.

Infine l’ultimo episodio che ha tradito la giovane diciottenne: il 12 luglio, dopo aver tentato di avvicinare la sua rivale in un pub nel Worcestershire, la Houghton ha scelto – suo malgrado – Facebook per l’ennesima battaglia a suon di offese.