Green Hill: questura Brescia, no a impuniti atti di violenza

Pubblicato il 1 Luglio 2012 9:25 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2012 15:42

BRESCIA, 30 GIU – ''La Questura ribadisce che, in uno stato di diritto, non e' ipotizzabile che in ragione di argomenti pur ritenuti nobili ed ampiamente condivisibili, si possano compiere impunemente atti di violenza e di illegalita'''. Cosi' la Questura di Brescia commenta in un comunicato stampa la manifestazione di protesta che si e' svolta a Montichiari (Brescia) contro l'allevamento Green Hill ''cui hanno partecipato oltre 2.500 persone''.

''La manifestazione – si legge nella nota – ha avuto inizio intorno alle ore 15.30 e si e' svolta come programmato per le vie cittadine, per giungere successivamente nel tardo pomeriggio nel luogo previsto. Centinaia di attivisti, approfittando degli ampi spazi offerti dai terreni agricoli circostanti sono arrivati nei pressi della recinzione dell'azienda con l'intento di tagliare le reti. Il dispositivo delle Forze dell'Ordine adeguatamente predisposto ha impedito che cio' avvenisse''.

''Dopo alcuni momenti di tensione, dovuti alla determinazione dei manifestanti, gli stessi – conclude la nota della Questura – hanno desistito inscenando un sit-in nell'area verde antistante l'ingresso principale dell'azienda per poi riportarsi nella zona autorizzata di fine corteo''.