Arma di Taggia: al Ruffini 34 ripetenti in prima. Ma preside vieta le iscrizioni

Pubblicato il 18 luglio 2012 21:54 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 22:27

cuochi alberghieroARMA DI TAGGIA (IMPERIA) – “Trentaquattro bocciati al primo anno di scuola superiore sono troppi”, per questo quei 34 ripetenti dell’istituto alberghiero “Ruffini”, di Arma di Taggia in provincia di Imperia, dovranno rivolgersi altrove. Gli studenti non potranno ripetere la prima classe nella stessa scuola. A impedirlo è stato il dirigente scolastico, Guido Calvi, costretto a “tagliarli” per troppe iscrizioni di alunni provenienti dalle medie, unitamente a una carenza di fondi per l’apertura di nuove classi.

”Non è stata una scelta facile, ho sentito il provveditore ma non è stato possibile fare un’altra prima”, commenta il preside. Attualmente sono sette le classi esistenti, per un totale di 200 alunni provenienti dalle medie iscritti all’alberghiero per l’anno scolastico 2012-13. Quei 34 bocciati dovranno rivolgersi ad altre scuole.

Ancora il preside: ”Abbiamo preferito, di concerto con il collegio docenti e il consiglio d’istituto, dare una possibilita’ ai ragazzi delle medie, che sono anche piu’ giovani dei bocciati. Oltretutto, chi non e’ riuscito a superare la prima classe, una possibilita’ l’ha avuta e non ne ha approfittato”. Secondo il sindaco di Taggia, Vincenzo Genduso: ”Se il preside ha adottato un criterio meritocratico, a fronte delle molte richieste, anche se puo’ apparire impopolare, il suo gesto e’ comunque comprensibile”.