Imperia/ Ricostruito l’incidente in cui ha perso la vita il sub Marco Gilberti, a Diano Marina. Feriti Alberto Clara e Giovanni Steria

Pubblicato il 19 Luglio 2009 18:45 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2009 21:06

Sono proseguiti, per tutto il pomeriggio, in capitaneria a Imperia, gli interrogatori dei 7 sub appartenenti alla comitiva dei 10 sommozzatori, che questa mattina si sono immersi a largo di Diano Marina, uno dei quali, Marco Gilberti, 57 anni di Givoletto (Torino), è morto, dopo essere stato probabilmente stroncato da un infarto.

Altri due sub – Alberto Clara, 37 anni di Torino e Giovanni Steria, 45 anni, di Diano Marina – sono ora ricoverati presso la camera iperbarica dell’ospedale San Martino di Genova, in quanto colti da un principio di embolia, riportato durante il disperato tentativo di salvare l’amico.

Il sostituto procuratore Filippo Maffei ha anche aperto un’inchiesta sull’episodio disponendo l’autopsia sulla vittima, stanno cercando di capire se il primo sommozzatore, quello che è morto sia stato colpito da un infarto o da malori d’altro genere. Al momento sembrerebbe escludersi l’ipotesi di una miscela killer, visto che i sommozzatori avrebbero avuto nelle loro bombole semplicemente aria.

Per salvare i sub coinvolti, questa mattina c’è stata una vera e propria mobilitazione di soccorsi in terra, in mare e in aria. È intervenuto anche un elicottero dei vigili del fuoco, che dopo aver sorvolato la zona per cercare gli altri sommozzatori, ha portato a Genova i due sub col principio di embolia.