Influenza A/H1N1, il ministro dell’educazione francese: “Pronti a chiudere tutte le scuole in caso di pandemia”

Pubblicato il 12 Agosto 2009 13:11 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2009 13:11

luc-chatelIl ministro francese dell’ educazione nazionale, Luc Chatel, si è detto pronto «a chiudere tutte le scuole» in caso di pandemia di influenza A/H1N1. Per questo, il ministero starebbe già lavorando ad un vero e proprio piano alternativo per assicurare la continuità didattica anche in caso di emergenza.

Al momento non è ancora chiaro il livello della diffusione richiesta per procedere alle eventuali chiusure. In un’intervista al quotidiano Le Figaro, il ministro ha spiegato la sua posizione: «Nessuna soglia è stata fissata per chiudere una scuola. Si vedrà caso per caso. La decisione sarà presa dal prefetto, in concertazione con le autorità dell’educazione e i direttori delle scuole, dopo aver esaminato la situazione epidemiologica nazionale e locale».

Per ovviare alla chiusura delle scuole, ha continuato Chatel, «abbiamo preparato un piano di continuità pedagogica. Si tratta di programma educativi destinati agli studenti che non potranno seguire i corsi. Sono stati preparati durante l’estate dal centro nazionale d’educazione a distanza  e saranno diffusi sulla rete pubblica televisiva France 5, Radio France e Internet».