“Inglorious Basterds”: l’ultimo film di Quentin Tarantino sbanca ai box office Usa. 37,6 milioni di dollari nel primo week-end: meglio di “Kill Bill” e “Pulp Fiction”

Pubblicato il 24 Agosto 2009 10:15 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2009 10:16

Neanche con “Pulp Fiction” aveva ottenuto risultati così sorprendenti. Il regista Quentin Tarantino infatti, con il suo ultimo film “Inglorious Basterds”, sbanca al box office nordamericano.

Il film, con Brad Pitt nei panni di un cacciatore di nazisti, ha incassato ben 37,6 milioni di dollari, oltre dieci milioni di dollari sopra le aspettative. In passato Kill Bill Due dello stesso Tarantino aveva guadagnato 25,1 milioni di dollari nel primo week-end nelle sale e concluso la presenza ai cinema con 66 milioni di dollari.

Nel film, un omaggio al cinema di genere, che lo stesso Tarantino ha definito «una vendetta in salsa kosher», un Brad Pitt coi baffetti è il feroce Aldo “l’Apaché” Reiner capo di una squadra speciale di otto soldati ebrei, incaricata di seminare il terrore tra le truppe di Hitler nella Francia occupata.

La pellicola, presentata a Cannes, è un mix ultra violento con scene di teste spappolate a colpi di mazze da baseball, scalpi strappati a crani nazisti e svastiche incise su quelle dei superstiti.

Nel finale poi Tarantino riscrive la storia: una raffica di colpi sparati in faccia a Adolf Hitler mentre, dentro un cinema d’essai parigino, bruciano i corpi di Goebbels e dei gerarchi del Terzo Reich.