Internet, Twitter apre alla pubblicità

Pubblicato il 18 Settembre 2009 11:54 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2009 11:54

Twitter ha infine aperto le porte ai pubblicitari. Questi potranno così rivolgersi ai milioni di utenti mondiali del recente fenomeno del micro-blogging.

È una prima volta per il blog internet che in Inghilterra, con 51 milioni di utilizzatori in Luglio, ha superato il bacino delle utenze di Myspace. L’apertura si inscrive nel tentativo di trovare una formula per produrre ingenti introiti.

Biz Stone, uno dei fondatori di Twitter, ha rivelato che il sito americano «ha aperto la porta alla pubblicità ed ha cambiato le sue condizioni di servizi per gli utilizzatori».

Le nuove condizioni recitano ora «I servizi possono prevedere pubblicità, che può essere stabilita in base al contenuto dei servizi, alle ricerche effettuate attraverso i servizi, o altre informazioni».

Poco tempo prima, Stone aveva però dichiarato che pur non essendo contrario per principio alla pubblicità: «mettere banner nel sito era probabilmente la cosa meno interessante da fare».

Twitter è stato fondato da Stone con Jack Dorsey e Evan William nel 2006, riuscendo a crearsi una nicchia nel mercato dei social network contro imponenti ed avviati rivali come Facebook e Myspace.