Iran, arrestati due riformisti collaboratori di Mousavi

Pubblicato il 9 Settembre 2009 8:59 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2009 8:59

mousaviDue riformisti iraniani, uno ex sindaco di Teheran e l’altro figlio di un ayatollah che fu tra i massimi dirigenti nella rivoluzione del 1979, sono stati arrestati dalle forze di sicurezza, secondo quanto riferiscono oggi siti dell’opposizione.

Gli arrestati sono Ali Reza Hosseini-Beheshti, figlio dell’ayatollah Mohammad Beheshti e stretto collaboratore dell’ex candidato moderato alle presidenziali Mir Hossein Mousavi, e Morteza Alviri, ex sindaco di Teheran e braccio destro dell’ex candidato riformista Mehdi Karrubi.

Alviri è stato arrestato l’otto settembre nella sua abitazione dopo che le forze di sicurezza avevano chiuso l’ufficio di Karrubi nel nord di Teheran per ordine del procuratore della capitale. Anche Beheshti è stato arrestato lo stesso giorno.

Beheshti dirige un ufficio di Mussavi che raccoglie le denunce sui maltrattamenti agli arrestati dopo le elezioni del 12 giugno. Lunedì le forze di sicurezza avevano fatto irruzione nella sede dell’ufficio, sequestrando materiale.