Iran – Nato/ Primi contatti semiufficiali dopo trent’anni

Pubblicato il 26 Marzo 2009 19:29 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2009 19:29

La Nato e l’Iran hanno stabilito un contatto semiufficiale per la prima volta da 30 anni, a quanto riferiscono fonti dell’Alleanza Atlantica. «C’è stato un incontro informale tra un diplomatico iraniano e un rappresentante del segretario generale», per quello che viene definito «uno dei primi contatti esplorativi».

Il contatto Iran-Nato fa seguito al recente appello del segretario generale Jaap de Hoop Scheffer, che ha sottolineato la necessità di «tenere conto dell’Iran nella soluzione alla questione afghana», rilevano le fonti.

Il portavoce dell’Alleanza a Bruxelles ha spiegato che «gli iraniani sono interessati a una possibile cooperazione in Afghanistan» per affrontare i problemi posti a Teheran dall’afflusso di profughi afghani e dalle attività delle reti di trafficanti di droga afgani, poiché l’eroina «sta scatenando il caos» in Iran.

Un altro funzionario della Nato ha descritto questi contatti come «sperimentali», senza precisare se ci fosse un collegamento con la conferenza internazionale sulla situazione in Afghanistan, che si terrà il 31 marzo a l’Aja, sotto l’egida delle Nazioni Unite.

Si sa però che una delegazione iraniana parteciperà alla conferenza, sebbene non sia ancora noto chi e a quale livello il regime degli ayatollah designerà come suo rappresentante.

Alla conferenza parteciperanno – oltre ai rappresentanti afghani e pakistani- i Paesi membri della Nato che prendono parte alla missione internazionale, i Paesi donatori, le organizzazioni internazionali e nazioni-chiave a livello regionale.