Israele, via al processo a Olmert. È accusato di corruzione

Pubblicato il 25 Settembre 2009 8:49 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2009 9:22

Ehud Olmert

«Sono arrivato qui da uomo innocente e lascerò questo posto da uomo innocente». Queste le parole pronunciate dall’ex primo ministro israeliano Ehud Olmert in apertura del processo che lo vede imputato per corruzione al tribunale distrettuale di Gerusalemme.

Per Israele si tratta della prima volte di un primo ministro alla sbarra per corruzione.  Olmert, in particolare, è accusato di aver preso delle “bustarelle” dal finanziere statunitense Morris Talansky.

L’ex primo ministro ha denunciato di trovarsi in una «posizione non facile». «Per tre anni – ha dichiarato Olmert – sono stato oggetto di una campagna quasi disumana di  indagini, e naturalmente ho pagato un prezzo in prima persona».

Un anno fa, infatti, Olmert fu costretto dai suoi compagni di partito (Kadima) a dimettersi dalla carica di primo ministro abbandonando di fatto la politica attiva. «Adesso – ha concluso l’imputato – è giunto il tempo delle prove concrete. Solo prove concrete».