Istat/ A luglio inflazione a quota zero. Non accadeva dal 1959

Pubblicato il 12 Agosto 2009 11:03 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2009 11:03

L’inflazione, nel mese di luglio, è stata pari a zero. Lo comunica l’Istat, confermando le stime preliminari. Nel mese di giugno, invece, l’indice dei prezzi al consumo si era attestato allo 0.5%.

Si tratta del dato più basso dal 1959, quando l’inflazione fu negativa attestandosi al -1.1%.

Per quanto riguarda l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, a luglio gli incrementi tendenziali più elevati si sono registrati per bevande alcoliche e tabacchi (+2,8%), altri beni e servizi (+2,6%) e istruzione (+2,2%). Nessuna variazione, invece,  per le comunicazioni; variazioni tendenziali negative per i trasporti (-4,6%), abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-2,3%).

Su base mensile, invece gli aumenti più forti hanno interessato beni e i servizi del settore spettacoli e cultura (+0,4%), trasporti (+0,3%), altri beni e servizi (+0,2%).

Prezzi stabili per abbigliamento e calzature; variazioni negative su base mensile per abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,6%), prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,3%) e servizi sanitari (-0,2%).