Julio Cesar (Inter): Ho contratto fino al 2014, mai ricevuto offerte

Pubblicato il 4 Marzo 2011 0:35 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2011 0:35

Milano – "Ho un contratto che scade nel 2014 e nessuno ha mai avanzato un'offerta ufficiale per portarmi in un'altra squadra". Così Julio Cesar a Inter Channel parla del suo futuro. Poi il portiere dell'Inter torna sul fatto di essere tornato a casa a piedi dopo il ko interno contro il Bayern in Champions. "In tanti mi hanno chiamato dal Brasile per chiedermi se realmente ero tornato a casa a piedi, dopo la partita, ma in tanti non sanno che la mia casa è veramente vicina allo stadio di San Siro. Con i miei compagni scherziamo sempre – prosegue – e diciamo che se io cado sul balcone di casa mia, l'arbitro potrebbe anche fischiare un calcio di rigore. Sono andato a piedi perchè c'era troppo traffico e, dopo essere rimasto immobile in auto per dieci minuti, sono parcheggiato l'auto e ho raggiunto casa a piedi. Se i tifosi mi hanno riconosciuto? Non ci credevano. Quindi, ribadisco: non sono andato a casa a piedi perchè avevo commesso un errore in partita".