L’esilio elettronico in Islanda? E se lanciassimo la disobbedienza civile?

Pubblicato il 27 luglio 2010 10:01 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2010 10:01

Sì, si può sempre andare in Islanda. Ma noi che la libertà la vogliamo qui e oggi abbiamo mandato le quasi 10 mila firme raccolte con l’appello lettera al presidente della Camera al suo destinatario. Perché si discutano gli emendamenti alla legge bavaglio che riguardano il comma 29 o ammazzarete (non è solo ammazzablog).Intanto […]


Leggi l’articolo originale su: Scene Digitali