“La croce del Sud per il Pdl, il Pd cede il centro”. Roberto D’Alimonte sul Sole 24 Ore

Pubblicato il 9 Giugno 2009 15:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2009 15:20

Sul Sole 24 Ore un’analisi del voto del 6 e 7 giugno fatta da Roberto D’Alimonte che Blitz quotidiano vi propone come articolo del giorno.

Questa volta il Sud ha tradito il Cavaliere. Alle politiche dello scorso anno lo spostamento di voti dalla sinistra alla destra nelle regioni del Mezzogiorno era stato uno dei fattori della sua vittoria. In queste europee non è stato così. In termini percentuali il Pdl ha perso a livello nazionale il 2,1% dei voti, ma al Sud la perdita è del 4%. Quasi il doppio. E non basta il successo in alcune amministrazione meridionali per sovvertire questo dato.
Diverso il discorso per il Pd, l’altro perdente delle elezioni europee. A differenza del Pdl le sue perdite sono infatti molto più omogenee. Il partito di Franceschini perde circa il 7% a livello nazionale, e questa è più o meno la percentuale che si riscontra nelle varie zone. C’è però una punta significativa dell’8,3% nelle quattro regioni del Centro che sono sempre state la sua tradizionale roccaforte, e cioè Emilia, Toscana, Umbria e Marche. […]