La nipote della Santanchè nominata assessore alla moda alla provincia di Milano. Giornalettismo svela tutti i retroscena

Pubblicato il 17 Luglio 2009 21:12 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 22:39

Ha solo venticinque anni, è laureata in architettura, ha frequentato un master in moda e ha la tessera numero 3 del Movimento per L’Italia (MPI) di Daniela Santanchè.

Si chiama Silvia Garnero il neoassessore alla moda della provincia di Milano. Il blog Giornalettismo svela tutti i retroscena della sua nomina e racconta come l’ingresso in giunta della Garnero sia il frutto di una guerra tutta interna al Pdl vinta da Daniela Santanchè:

garnero1

Daniela Santanchè è raggiante. Ha superato veti e antichi dissapori parlando direttamente con il Capo, e ha ottenuto quel che voleva. Non per sé, questa volta. Ma per la sua famiglia. Il clan Santanchè infatti oggi può contare su una nuova giovane leva politica nella neo costituita provincia di Milano: Silvia Garnero.

La Garnero è una giovane 25enne che si presenta su Facebook come fan della Santanchè. Ma non è una semplice fan, come tutti possono esserlo di Bono Vox o della Pajata romana. E’ sua cuginetta. Non si sa ancora molto di lei, se non che ama – come la Santanchè – frequentare locali alla moda e la barca. Insomma, la terza donna di Podestà alla provincia (25% di quota rosa, meno peggio che altrove) sembrerebbe la persona perfetta per dedicarsi all’assessorato alla moda ed eventi, tassello importante per la provincia di Milano. […]