Le Monde: “Ecco come sarà il dopo Berlusconi”

Pubblicato il 15 Settembre 2009 17:31 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2009 17:31

Il dopo Berlusconi è già pronto. Secondo Le Monde, il quotidiano francese, i partiti italiani sono oramai assestati per preparare l’uscita da palazzo Chigi del premier Berlusconi. Secondo una lunga corrispondenza da Roma, lo scacco matto al Cavaliere arriverà dal pronunciamento della Corte Costituzionale sul lodo Alfano, che protegge dai processi le quattro più importanti cariche istituzionali dello Stato. Lo spettro dei processi che tornerebbero addosso a Berlusconi, in caso di dichiarazione di non costituzionalità del lodo lo travolgerebbe, sostiene Le Monde.

L’altra trappola pronta a ingoiare il Cavaliere – sempre secondo quanto scrive Le Monde – è il neo partito di centro che sta formandosi sotto la guida di Casini e con la benedizione della Chiesa italiana, offesa dal caso Boffo, scatenato dal giornale killer della famiglia Berlusconi. Il nome di Luca di Montezemolo, come ipotetico leader della Unione di Centro, viene citato senza particolari sottolineature dal giornale francese, che sventola anche i sondaggi positivi, rivendicati da Berlusconi, malgrado tutto. Secondo Le Monde, però, l’agenda del premier è vuota, egli sembra incapace di rilanciare il suo governo e i ministri paralizzati, senza prospettive di riforme. L’unica che inquieta l’Italia è quella leghista, che rilancia la sua richiesta di autonomia e  accelera sui temi xenofobi.