Lecce/ Maltempo killer. Due persone muoiono annegate: Patrizia Ronza all’interno dell’ascensore di casa, Carlo Andrea De Pace resta intrappolato nella sua auto

Pubblicato il 22 Giugno 2009 10:26 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2009 10:26

Il maltempo mette in ginocchio la Puglia: in Salento sono due le vittime di un temporale killer.

A Cavallino, in provincia di Lecce, una donna di 63 anni è rimasta intrappolata nell’ascensore di casa. Durante un’ondata di piena nella città, Paola Ronza aveva deciso di scendere in cantina, evitando le scale, per controllare lo stato dei lavori di ristrutturazione dello stabile. La donna, però, non si è accorta che il locale era completamente allagato. Quando ha tentato di aprire l’ascensore, l’acqua è penetrata nella cabina e non è riuscita a sfuggire. I sommozzatori dei vigili del fuoco di Brindisi hanno recuperato il corpo, ormai senza vita.

Nel capoluogo salentino, invece, un uomo di 81 anni è morto annegato all’interno della sua auto, mentre la pioggia si abbatteva sulla città. L’avvocato Carlo Andrea De Pace era alla guida della sua spider Alfa Romeo, quando l’acqua ha completamente sommerso la vettura. Nonostante i soccorsi dei passanti, l’81enne è rimasto prigioniero nell’abitacolo.