Lecco/ Due tragedie sui monti della Valsassina. Muoiono Marco Zucchi, mentre andava a funghi, e Luigi Palmieri durante una manifestazione sportiva

Pubblicato il 2 Agosto 2009 19:50 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2009 8:46

Doppia tragedia in montagna in Valsassina, nel lecchese. Un cercatore di funghi, Marco Zucchi, cinquantacinquenne residente a Mandello del Lario, è stato trovato morto all’alba nella zona di Casargo: era disperso da ieri notte. Operaio alla Carcano di Mandello, risiedeva nella frazione Somana con la moglie.

Appassionato di funghi, era un buon conoscitore delle zone la montagna. L’uomo sarebbe scivolato precipitando senza scampo in un canale per diverse decine di metri.

montagneLa seconda tragedia è avvenuta questa mattina durante la “Rampegada”, manifestazione che si svolge in parte a piedi e in parte in mountain bike partita da Pagnona, sempre in Alta Valsassina. In questo caso la vittima, Luigi Palmieri, 41 anni, è stata stroncata da un malore nonostante l’immediato soccorso da parte di alcuni colleghi.

Sposato e padre di due figli, medico, Palmieri abitava a Capiago Intimiano, in provincia di Como, e prestava servizio presso l’unità di Radioterapia dell’ospedale “Manzoni” di Lecco. Era uno sportivo e spesso durante la pausa pranzo andava a correre per tenersi in forma. Il malore, probabilmente un infarto, lo ha colto poco dopo le nove.