Locarno non sfonda con la Mastroianni e la Breillat

Homme au bain non piace granché. Ivory Tower e L’Avocat sono più interessanti, ma la rivelazione del festival deve ancora venire
Homme au Bain, di Christoph Honorè era un film molto atteso a Locarno sia per la presenza della premiata (con l’excellence award) Chiara Mastroianni, sia per la seconda apparizione di quello che doveva essere l’attore […]


Leggi l’articolo originale su: Giornalettismo

To Top