Mamme/ anche i neonati sono stressati: massaggiateli

Pubblicato il 28 aprile 2009 15:45 | Ultimo aggiornamento: 28 aprile 2009 15:45

Sembra strano, ma anche i bebè hanno necessità di essere massaggiati.  Infatti, poiché l’evento della nascita coincide con un momento estremamente stressante, il neonato ha bisogno di rilassarsi quanto, se non più di un adulto.

Come confermano ricerche scientifiche, il “massaggio infantile” influenza positivamente lo sviluppo del neonato, in quanto lo aiuta a divenire consapevole e a dare sollievo alle tensioni provocate da stress.

Nello specifico, previene e arreca sollievo al disagio di coliche gassose, stipsi e pianto, stimolando e fortificando il sistema circolatorio, quello respiratorio e quello gastrointestinale.

Esistono dei corsi di “massaggio infantile” che prevedono 4-5 incontri, della durata di circa un’ora, nell’ambito dei quali l’insegnante non stimola direttamente il piccolo, ma insegna ai genitori come farlo. 

Inoltre, i movimenti armonici delle mani e il rituale, rigorosamente da svolgere alla stessa ora e nello stesso luogo,  facilitano nel bambino l’instaurarsi del ritmo sonno-veglia.