M&C/ De Benedetti: “Compro perchè titolo vale più di prezzo Opa. Non c’è alcun accordo con terzi su azioni società”

Pubblicato il 20 Agosto 2009 21:22 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2009 21:22

171410_MIL102_APCarlo De Benedetti fa chiarezza sui recenti acquisti di azioni Management & Capitali. L’Ingegnere ha reso noto che «la motivazione dei recenti acquisti di azioni si rinviene nella volontà di incrementare la percentuale di partecipazione nella società in base alla considerazione che il valore intrinseco dell’azione sia superiore a quello delle due offerte pubbliche d’acquisto attualmente in corso».

«Non esiste alcun accordo con soggetti terzi» sul capitale di Management & Capitali. È la precisazione di Carlo De Benedetti dopo che alcune indiscrezioni di stampa avevano indicato la possibilità di una accordo con gli altri soci della società, vale a dire Alessio Nati e la famiglia Segre.

L’Ingegnere precisa inoltre che «l’accordo parasociale siglato il 5 marzo 2008 tra Romed, Romed international e Secontip, è stato formalmente dichiarato esaurito» dalla stessa Romed e Secontip «ha contestato l’efficacia di tale disdetta».

«D’altronde l’accordo è stato disatteso dalla stessa Secontip che ha provveduto ad effettuare la cessione di parte delle proprie azioni, riducendo la partecipazione dal 15 al 12,8% lo scorso 17 agosto, come dalla stessa comunicato, considerando dunque superato il patto».