Arrivano i jeans col trucco che modellano il lato B

Alle donne si sa, piacciono i jeans che fanno un bel ‘lato B’. E non importa se quello di base è a forma di mela o di pera. L’importante è che sembri alto e tondo. Due anni fa ci aveva già pensato un’azienda a fare i jeans effetto push-up, ma ora ne arriva un secondo tipo, versione couture, anche in denim spalmato d’oro, ma sempre studiato anatomicamente nel taglio per rimodellare le terga senza liposucchiarle, per tirarle su annullando quegli antiestetici cuscinetti che ne deformano le rotondità.

Si chiamano jeans ‘Lift up Lerock’ e vengono annunciati come i primi ”con il dna cosmetico”, realizzati dallo stilista Luca Berti. La frontiera di Lerock, il denim brand disegnato da Berti, che nel suo curriculum vanta esperienze con Replay, Diesel e Gianfranco Ferre’, e’ morfologica. ”Il segreto di questi jeans e’ un connubio di tessuti stretch – spiega lo stilista che li ha presentati oggi a Roma nella profumeria Sephora – ripescati da vecchi tessuti elasticizzati di trenta anni fa e di tagli ergonomici che disegnano una mela sul didietro e annullano le cuciture laterali colpevoli di sformare la figura femminile, convergendo verso l’unico fine di elevare all’ennesima potenza il lato B, essenza della femminilità esibita”.

I nuovi jeans sono proposti nel modello basico o spalmato d’oro, clean, o profilato in pelle con bottoni in bagno d’argento 925. Lo stesso modello è realizzato anche in altri tessuti come il raso spalmato stampato in fantasie ‘sublimatiche’, ”ottenute cioè – spiega lo stilista – per vaporizzazione del colore di una stampa fotografica. I capi dell’intera collezione sono 50: dal basico estremo a prezzo politico fino alla Limited Edition, imperiale, con effetti luxury vintage, lastricature di cristalli e bottoni bagnati in oro puro.

”Sephora vuole allargare il concetto di bellezza a tutte le donne” dice la direttrice marketing Laura Schiatti. Cosi’ a partire dal 21 luglio, nei beauty store della catena sarà possibile prenotarli sul web.

To Top