Morte Jackson/ ”Prendeva il Demerol da più di 20 anni”, dice un amico, il medico personale sarà interrogato dalla polizia

Pubblicato il 27 Giugno 2009 19:05 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2009 19:53

Michael Jackson era “dipendente dal Demerol da piu’ di 20 anni” e “assumeva cocktail di altri farmaci tra cui l’Oxycontin”, un oppioide, a quanto riferisce l’Agi. Lo ha rivelato la rete televisiva Abc news citando un ex video produttore amico di Jacko, Marc Shaffel.

“All’esterno nessuno sapeva ma la cosa era nota tra quelli che gli stavano intorno”, ha aggiunto. “La notizia mi ha colpito, ma sapevo che per Jacko era solo una questione di tempo, che qualcosa del genere sarebbe accaduto. L’avevo detto, con questo ritmo sarebbe morto prima dei 50 anni”, ha concluso Shaffel. Il Demerol è stato più volte citato dal cantante in una canzone del 1997 intitolata “Morphine”.

La Abc News riferisce anche che il cardiologo e medico personale di Jackson, il dottor Conrad Robert Murray, sarà interrogato dalla polizia di Los Angeles. Con il medico vogliono parlare per avere maggiori chiarimenti anche i famigliari del cantante e il reverendo Jesse Jackson, personaggio di spicco nella comunità nera.

Il reverendo Jackson ha dichiarato che la famiglia del cantante chiederà ”probabilmente” che venga eseguita una seconda autopsia, questa volta indipendente.

Secondo la Abc News il dottor Murray sarà sentito dalla polizia nelle prossime ore ed ha assunto un avvocato allo scopo di tutelarsi durante le indagini in corso.