MotoGP in Texas, rientra Marquez: derby italiano Aprilia-Ducati, diretta Sky (domenica 10 aprile, ore 20.00)

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 10 Aprile 2022 - 07:59
MotoGP in Texas, rientra Marquez: derby italiano Aprilia-Ducati, diretta Sky (domenica 10 aprile, ore 20.00)

MotoGP in Texas, rientra Marquez: derby italiano Aprilia-Ducati, diretta Sky (domenica 10 aprile, ore 20.00)

MotoGp, quarta tappa su 21 del Motomondiale: si corre domenica in Texas il Gp delle Americhe (ore 20), ad Austin, profondo Sud.

Su un circuito di 5.513 metri con 20 curve, regno di Marc Marquez (8 vittorie su 9 gare), che torna in pista dopo aver saltato due turni in seguito alla caduta nel warm di Mandalika (20 marzo). La diplopia è scomparsa. L’ultima situazione spiacevole che si è accodata ad una storia di anni e di ferite.

Tutto risolto? Probabilmente sì. Ma siccome “la medicina più potente  per un pilota è il desiderio, la volontà di tornare “, come dice il dottor Claudio Costa (fondatore della clinica mobile), è ragionevole avere qualche dubbio. Ma Marquez, dicono i medici
è “il simbolo di forza umana” si può addirittura azzardare che ad Austin corra per vincere. L’incognita è semmai un’altra: la nuova Honda RC213V. Quanto vale?

LA FELICITÀ SI CHIAMA ALEIX ESPARGARO

L’alfiere della Aprilia è al settimo cielo. Domenica scorsa ha coronato un sogno : ha vinto il Gp d’Argentina – il primo in carriera, dopo 283 Gp (l’attesa più lunga nella storia del Motomondiale) ed è pure balzato in testa alla classifica generale. A 32 anni si è tolto una gran bella soddisfazione E dice: “Resterò per sempre il primo ad aver vinto con Aprilia in top class”. E siccome l’appetito vien mangiando ha aggiunto: “Se ad Austin chiudo nei primi cinque, per il Mondiale ci sono anch’io “.

DUCATI VIETATO SBAGLIARE

La Rossa freme, ad Austin non può sbagliare.  Non deve. Ne va della stagione. Finora sono andati meglio i team satelliti. Cioè Pramac e Gresini. Il primo team, con lo spagnolo Jorge Martin,è già salito sul podio; Gresini – un team giovane in onore di Fausto, sostituito dalla moglie Nadia Padovani – addirittura ha vinto all’esordio in Qatar (6 marzo) con il romagnolo Enea Bastianini. In netto ritardo il team ufficiale.

Che succede? Pecco Bagnaia, 25 anni e talento da vendere, ha qualche difficoltà di troppo nel domare la accresciuta cavalleria. Comunque è in ripresa. Buon segno.

CLASSIFICA GENERALE MOTOGP

A.Espargaro 45, B.Binder 38, Bastianini 36, Rins 36, Quartararo 35, Mir 33, Oliveira 28, Zarco 24, Martin 20. Bagnaia 14esimo con 12 punti.

CALENDARIO DEL MOTOGP

Prossimi appuntamenti: Portogallo 24 aprile, Spagna 1 maggio, Francia 15 maggio, Italia (29).