Napoli/ Polizia e carabinieri sfidano la centrale del falso. Caccia ai venditori di permessi di soggiorno falsi

Pubblicato il 12 Agosto 2009 14:19 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2009 14:19

permessi-di-soggiornoGli specialisti del falso, a Napoli, hanno cambiato business. E sono passati dalla creazione di nuove identità, fino a qualche anno fa uno dei settori più proficui, ai permessi di soggiorno falsi, i “fogli della speranza” che rappresentano l’unica possibilità di restare in Italia per gli stranieri irregolari.

La tattica è infallibile: girano con una macchina e tengono i finti documenti nel cofano, pronti all’uso. Appena un clandestino li contatta, loro arrivano, estraggono il permesso fittizio, si fanno pagare e si volatilizzano.

Polizia e carabinieri si stanno attivando per rintracciare la centrale del falso. I documenti vengono sfornati da tipografie compiacenti: sono atti che riproducono fedelmente gli originali, con tanto di timbri e certificati accessori.