Nuova influenza/ Brunetta, ”Scuole riapriranno normalmente, tranquilli, non c’è ragione di allarme, autorità sanitarie pronte”

Pubblicato il 19 Luglio 2009 15:42 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2009 15:46

Il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta si dice convinto che, “assolutamente”, le scuole italiane “riapriranno normalmente” dopo la pausa estiva e non subiranno rinvii a causa della diffusione della nuova influenza, a quanto riferisce l’Ansa.

Parlando ai microfoni di Rtl, Brunetta ha invitato a “stare traquilli” e ha ricordato come la diffusione dell’epidemia sia dovuta alla facilità dei trasporti, soprattutto aerei e al turismo.

Tranquilli, tranquilli, tranquilli – ha detto Brunetta – Ci sono attenzioni per mettere in moto un meccanismo di controlli, prevenzione, vaccini. Ma non c’é nessun pericolo se non quelli che ci sono ogni anno sull’influenza di un tipo piuttosto che di un altro. Che si viva tranquillamente questo periodo, le vacanze, e il periodo scolastico. Non c’é nulla per cui allarmarsi. Le autorità sanitarie sono attrezzate per risponde a qualsiasi evenienza”

Sabato il viceministro alla Salute, Ferruccio Fazio, non ha escluso un possibile rinvio della riapertura degli istituti scolastici se l’andamento dell’epidemia lo rendesse necessario. Ma ha precisato che al momento tale misura “non è allo studio”. Ormai, ha avvertito Fazio,  è solo questione di tempo: l’epidemia arriverà anche in Italia e, da quel momento, la propagazione del virus sarà “progressiva ma molto veloce”

Dal canto suo il ministro del’Istruzione Mariastella Gelmini ha sottolineato che c’é la “massima attenzione sull’evolversi della situazione della nuova influenza e si sta valutando con scrupolo tutti gli scenari”, compreso “rinviare l’apertura delle scuole”.