Obama aiuta il vecchio giornalismo. L’analisi di Vittorio Sabadin per la Stampa

Pubblicato il 22 Settembre 2009 13:57 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2009 13:57

Blitz quotidiano propone oggi come articolo del giorno l’analisi di Vittorio Sabadin per La Stampa, il quale spiega il trinomio politica, giornalismo ed internet, alla luce delle dichiarazioni di Obama che aiuterà i giornali americani in difficoltà, così come ha già fatto con le banche.

“Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha deciso di applicare ai giornali americani in difficoltà lo stesso tipo di aiuti che hanno salvato le banche, con modalità che saranno illustrate nei prossimi giorni. Gli editori, alle prese con una crisi senza precedenti per gravità, non vedevano l’ora che qualcuno li aiutasse. Ma non è per amore dei giornali, che pure ha definito «indispensabili alla buona salute della nostra democrazia», che Obama ha deciso di intervenire. Il fatto è che il presidente americano non ne può più dei blog «pieni solo di opinioni, privi di controllo sui fatti, gestiti da persone che gridano una contro l’altra senza un minimo di comprensione reciproca».  Se la riforma della sanità si è incagliata e non fa passi avanti, pensano alla Casa Bianca, la colpa è dei «blogger» che hanno riempito il web di falsità alle quali alla fine la gente crede. […]