Obama al Letterman Show: “Ero già nero prima di essere eletto. Un altro anno di disoccupazione”

Pubblicato il 22 Settembre 2009 8:17 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2009 12:28

Barack Obama continua a voler ridurre la portata delle implicazioni razziste dietro la crescente opposizione al suo progetto di riforma sanitaria.

«È importante realizzare che in realtà io ero nero già prima di essere eletto», ha replicato il presidente ospite di David Letterman che gli aveva chiesto se i suoi oppositori erano spinti dall’odio razziale.

Obama, intervenuto al Talk Show del popolare comico dopo il tour de force delle cinque interviste domenicali, ha sottolineato che «una delle cose che dai per scontata quando entri in politica è che la gente urli contro di te».

«Quando un presidente cerca di realizzare importanti cambiamenti durante un periodo difficile per l’economia – ha concluso Obama – è normale che una certa porzione della popolazione sia molto arrabbiata» con lui. La “disoccupazione sarà un grande problema per almeno un altro anno”.

Parlando poi dell’impegno bellico del paese, Obama ha ammesso che l’opinione pubblica è sempre più insofferente. Prima soprattutto in Iraq ed adesso anche in Afghanistan. “Il paese è stanco della guerra – ha riconosciuto – ma quello che adesso sto cercando di fare è  di garantire una strategia coerante in grado di funzionare. Non prenderemo alcuna decisione sul dispiegamento di nuove trupp finchè non sapremo  con esattezza quale sia la nostra trategia”.