Pilates/ per il rafforzamento dei muscoli della schiena, ma anche per migliorare l’equilibrio, l’allungamento e la tonicità dei muscoli

Pubblicato il 20 Luglio 2009 16:47 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2009 16:47

Stà spopolando, da diverso tempo ormai, in tutte le palestre più o meno “in” la pratica del pilates; arrivato nei centri sportivi grazie a Joseph Pilates che praticava body building negli anni ’30, questa tecnica viene utilizzata per tonificare, dimagrire e tenere allenati tutti i muscoli del corpo. Si tratta di uno sport anaerobico, ossia praticato in assenza di ossigeno, pertanto sarebbe opportuno affiancargliene uno aerobico tipo la corsa. A parte questo, se effettuato in palestra e mai a casa e con l’aiuto di personale esperto è un vero e proprio toccasana come emerso da una ricerca effettuata a Milano presso gli Istituti Clinici di Perfezionamento. Secondo i ricercatori, infatti, “tale pratica può servire anche per guarire da determinate condizioni. Più specificatamente, il rafforzamento dei muscoli della schiena, ma anche il miglioramento dell’equilibrio, l’allungamento e la tonicità dei muscoli, la coordinazione motoria e la forza possono guarire molte delle condizioni legate alla postura, come la lombalgia, o anche altre malattie come l’atrite rematoide o l’artrosi. I principi su cui si basa la pratica sono concentrazione, controllo, baricentro, fluidità, precisione e respirazione, in modo tale da tonicizzare le articolazioni di tutto il corpo e prevenire la maggior parte degli infortuni. La maggior parte delle volte in cui si hanno problemi muscolari o alle articolazioni, il problema principale è che tale zona è poco allenata e quindi è bastato uno sforzo eccessivo per danneggiarla. Con il Pilates invece tutto il corpo rimane tonico, e si evitano diversi problemi”.
Valido sia per gli uomini che per le donne rappresenta un motivo in più per dedicare del tempo sport.