Radio e tv online: l’Agcom detta nuove regole

Pubblicato il 15 Novembre 2010 14:08 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2010 14:09

Nuove regole per radio e tv sul web: dopo il decreto Romani l’Agcom, l’Autorità garante per le telecomunicazioni ha approvato le prime regole che prevedono obblighi per chi trasmette su internet. Contemporaneamente, però, monta la protesta.

“Per ora Agcom ha deliberato sulle web radio e sulle web tv lineari, cioè quelle con palinsesto.Oggi, 15 novembre, deciderà anche sulle web tv con video on demand”, spiega Nicola D’Angelo, consigliere Agcom che era relatore del regolamento. “Ma ho votato contro e per protesta mi sono dimesso da relatore”, aggiunge.

fino ad oggi le web tv e web radio erano libere da regole e obblighi. Agcom impone adesso il primo pacchetto di burocrazia nella loro storia. Dovranno pagare rispettivamente 750 e 1.500 euro per iniziare le trasmissioni e inviare ad Agcom una dichiarazione di inizio attività (Dia).

Inoltre dovranno rispettare alcune regole mutuate dalle realtà editoriali tradizionali, come la tutela dei minori e l’obbligo di rettifica.Escluse solo le micro-web tv, cioè quelle che trasmettono meno di 24 ore di programmi in una settimana.