Rai, Calabrò: “Ok proposta Gori, ma senza dividere l’azienda”

Pubblicato il 23 gennaio 2012 21:14 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2012 21:17

FIRENZE, 23 GEN – La proposta di Giorgio Gori per dividere la Rai in una parte finanziata dal canone e in una finanziata dalla raccolta pubblicitaria ''puo' essere'' utile per rafforzare il servizio pubblico: lo ha detto Corrado Calabro', presidente dell'Autorita' garante per le comunicazioni, a margine della serata di presentazione della Fondazione Cfo a Firenze. ''In passato e' stata anche una mia proposta – ha aggiunto – ma oggi non so se convenga dividerla in due''.

Secondo Calabro', ''quello che conta e' che la governance della Rai non sia in mano ai partiti. Ho proposto un amministratore unico e un azionariato pubblico, ma non del ministero dell'economia, in modo che la gestione sia manageriale. Si' alla suddivisione di compiti, ma forse con una unita' di organismo, per non indebolirla''.