Caso Balotelli/ Boniperti: “La Juve non doveva fare ricorso”

Pubblicato il 22 Aprile 2009 11:53 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2009 12:55

Parola di Boniperti dopo il caso Balotelli e la squalifica del campo della Juve. «La società non doveva fare ricorso contro la squalifica», sostiene l’ottantenne bandiera della Juventus, giocatore, capitano, dirigente, presidente fino all’era precedente a quella di Moggi.

Boniperti è sconcertato dal tifo moderno e ricorda come venivano seguite le partite e quante botte ci si dava sul campo. «Ma nessuno osava gridare: devi morire. E nessuno osava prendere una posizione per il colore della pelle. Quel ragazzo è nato in Sicilia…».