Regionali Campania, “Votantonio ma anche Antonia”. Doppia preferenza solo se a uomo e donna

Pubblicato il 12 Marzo 2010 15:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2010 15:18

Elettori ed elettrici campani, fate attenzione se non volete perdere il vostro voto. Nelle elezioni regionali si potrà infatti esprimere la doppia preferenza, ma solo a patto che un voto vada a un candidato e l’altro a una candidata.

Il consiglio regionale ha approvato una legge che aggiunge alla doppia preferenza il vincolo delle “preferenze di genere”: saranno valide solo se appannaggio di un uomo e una donna. Molti elettori però potrebbero essere ignari del meccanismo delle “quote rosa”: se dovessero sbagliare, rimarrebbe solo la preferenza al candidato presidente, mentre verrebbero invalidate quelle riferite ai candidati consiglieri.

Il vincolo non è piaciuto al governo, che ha portato la questione in tribunale. La Corte Costituzionale ha però confermato la legittimità della legge regionale campana, “salvando” le quote rosa.

Se Totò fosse ancora vivo dovrebbe cambiare il suo celebre slogan elettorale: “Votantonio, ma anche Antonia”.

Alberto Francavilla